Sovrapposizione di stati: teorica o vera?

Area riservata alla discussione dei problemi teorici di fisica
Rispondi
11dim
Messaggi: 2
Iscritto il: 5 mar 2024, 9:44

Sovrapposizione di stati: teorica o vera?

Messaggio da 11dim » 5 mar 2024, 10:08

Per la meccanica quantistica una certa proprietà di una particella subatomica, ad esempio lo spin di un elettrone, che può essere SU o GIU', è una "sovrapposizione di stati", e una delle due condizioni, ad esempio il fatto che abbia lo spin SU oppure GIU', non si manifesta finchè non si osserva sperimentalmente la situazione. Anzi, da quel che ho capito, NON ESISTE finchè non lo si osserva.
Quello che vorrei capire è quindi una cosa molto precisa: l'elettrone HA uno spin reale oppure ce l'ha SOLTANTO quando lo si osserva?
Ripeto: lo spin di un elettrone ha un valore a priori (a me sconosciuto finchè non lo osservo), oppure ha uno stato sovrapposto?
(come disse Einstein a qualcuno "Lei crede veramente che la Luna esista solo quando la si guarda?"...).
Capisco che l'osservazione stessa modifichi lo stato dell'elettrone, ma questo può voler dire che il suo spin passi da SU a GIU per effetto dell'osservazione, o viceversa, o vuol dire che proprio NON HA uno spin preciso?
Il fatto è controverso, ma se la realtà fosse vera soltanto quando la si osserva ci sarebbero conseguenze paradossali, o addirittura fisicamente impossibili (ma mi riservo di fare un certo esempio dopo aver visto le risposte). Grazie.

Pigkappa
Messaggi: 2029
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Sovrapposizione di stati: teorica o vera?

Messaggio da Pigkappa » 8 mar 2024, 2:08

Invece che esserci un vettore che identifica lo spin dell'elettrone, c'è una distribuzione di probabilità che descrive la probabilità di ogni risultato tra tutti quelli possibili.

Quando osservi lo spin, questa distribuzione di probabilità collassa su uno stato definito, e quindi la tua misura cambia quella distribuzione di probabilità. A seconda dei casi, la può far collassare in una molto semplice - probabilità 1 per un certo valore e 0 per tutti gli altri.
11dim ha scritto: 5 mar 2024, 10:08 voler dire che il suo spin passi da SU a GIU per effetto dell'osservazione
Questo non è possibile. Se si è gia identificato che lo spin è SU, e quindi la distribuzione di probabilità era già SU con 100%, la misura darà risultato SU, e l'elettrone non cambia stato.
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

11dim
Messaggi: 2
Iscritto il: 5 mar 2024, 9:44

Re: Sovrapposizione di stati: teorica o vera?

Messaggio da 11dim » 9 apr 2024, 18:02

Comunque finora nessuno ha risposto: la realtà esiste a priori o solo se la si osserva?

Higgs
Messaggi: 143
Iscritto il: 29 mar 2023, 11:26

Re: Sovrapposizione di stati: teorica o vera?

Messaggio da Higgs » 10 apr 2024, 11:47

E' morto Higgs, provo una grande tristezza.
Secondo me non si può osservare ciò che non esiste. Sennò la realtà sarebbe una creazione dell'osservatore. Come dire che l'osservatore esiste se viene osservato. Può essere una posizione filosofica idealista ma non scientifica sperimentale. E la scienza, a partire dalla Fisica di Galileo e Newton, è fondata sul metodo scientifico e sperimentale: gli oggetti della realtà esistente, che possono essere tradotti in numeri in misure. Dove non è possibile (studio dei complessi, la psicologia, la politica, i sentimenti, tutte le cose non misurabili come i sentimenti ecc.- peraltro fondamentali della nostra esistenza) si è fuori da questo metodo. La realtà esiste non perché è osservata ma è osservata perché esiste.

Rispondi