Curiosità

Area dove è possibile incontrare amici per dialogare su qualsiasi argomento intorno alla Fisica, e non solo di Fisica
Rispondi
bogcal11
Messaggi: 50
Iscritto il: 28 mar 2013, 10:37

Curiosità

Messaggio da bogcal11 » 6 apr 2013, 20:01

Buonasera a tutti.
Scrivo questo topic semplicemente perché sono molto curioso. Ho letto più volte in questo forum, su discussioni intorno all'università di Pisa, che sconsigliate di studiare astrofisica a Pisa, giusto? Perché? Quali sono invece i corsi "meglio-strutturati" secondo voi a Pisa?
"Io non vi insegno la matematica, vi insegno a vivere"

Pigkappa
Messaggi: 1805
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Curiosità

Messaggio da Pigkappa » 6 apr 2013, 23:07

Io di solito sconsiglio di fare Astrofisica a Pisa se non si è in Normale.

I corsi di Astrofisica all'università di Pisa che mi vengono in mente sono 8. Di questi, secondo me solo 3 (Astrofisica, Fisica Stellare, Sistemi Planetari) sono validi, e uno di questi è il corso introduttivo che può essere fatto bene più o meno ovunque. Tra gli altri, ci sono i corsi di tecniche astrofisiche che sarebbe una materia importante e sono pessimi; i corsi di Processi Astrofisici, Fisica dell'Atmosfera e Fisica Extragalattica che sono tenuti da un professore che è un genio ma spiega in un modo in cui non si capisce veramente nulla; infine il corso di Astroparticelle, che nonostante il titolo è incomprensibilmente un corso in cui si fa soprattutto cosmologia, e non la si fa neanche particolarmente bene.

Oltre a questi corsi, allo studente viene imposto il pesantissimo esame di Fisica Nucleare, che non ha alcuna utilità (le poche cose che servirebbero agli astrofisici nel programma non ci sono, mentre c'è un sacco di materiale che usa la teoria di campo ad un livello che gli astrofisici non fanno). Il corso di Struttura 2, che è un agglomerato di molti argomenti diversi che non hanno applicazioni astrofisiche e che ci si risparmierebbe volentieri. Il corso di relatività generale, che non è fatto particolarmente bene.

I docenti di astrofisica vera e propria attivi nella ricerca sono pochi, 3 o 4.

Tutto questo mi fa pensare che sia meglio andare altrove per fare la magistrale in astrofisica. Chi è anche in Normale, come me, probabilmente recupera un po' grazie a qualcuno dei corsi interni.
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

bogcal11
Messaggi: 50
Iscritto il: 28 mar 2013, 10:37

Re: Curiosità

Messaggio da bogcal11 » 6 apr 2013, 23:20

Grazie per le informazioni :)
Comunque la Normale sarebbe diciamo l'obiettivo di chiunque abbia un minimo di ambizione (almeno di quelli che hanno la mia età), ma naturalmente non tutti riescono ad arrivarci... Quindi sarebbe meglio cominciare a pensare anche a strade alternative :-)

Approfitto di questo topic per fare una domanda sulle Olimpiadi di Astronomia, dato che non pensa esista un forum adatto o più opportuno di questo. Quale sarebbe, secondo voi, il modo migliore per prepararsi?
"Io non vi insegno la matematica, vi insegno a vivere"

Pigkappa
Messaggi: 1805
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Curiosità

Messaggio da Pigkappa » 7 apr 2013, 3:15

- Fare anche le olimpiadi di fisica ad alto livello.
- Avere un telescopio amatoriale o un buon binocolo, tanta pazienza, possibilmente amici appassionati di astrofilia.
- Imparare insieme le costellazioni nel cielo con osservazione sia diretta che dalle mappe (c'è un programma che si chiama Stellarium ed è fatto molto bene) ed i miti su di esse.
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

bogcal11
Messaggi: 50
Iscritto il: 28 mar 2013, 10:37

Re: Curiosità

Messaggio da bogcal11 » 7 apr 2013, 9:07

Pigkappa ha scritto:-ed i miti su di esse.
Lol, non credo. Comunque grazie mille ;)
"Io non vi insegno la matematica, vi insegno a vivere"

Pigkappa
Messaggi: 1805
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Curiosità

Messaggio da Pigkappa » 8 apr 2013, 3:12

Aiutano anche dal punto di vista mnemonico, per ricordarsi chi sta vicino a chi.

Le olimpiadi di astronomia non sono domande di sola fisica, ma richiedono anche di sapere la geografia celeste, e i miti più importanti sono a un piccolo passo di distanza.
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

commodo
Messaggi: 2
Iscritto il: 17 ott 2021, 22:09

Re: Curiosità

Messaggio da commodo » 17 ott 2021, 22:49

A distanza di quasi 10 anni dalla discussione, il commento di Pigkappa rimane in buona parte valido per quanto riguarda astrofisica a Pisa.
Ci sono però alcuni cambiamente che sono intercorsi nel tempo:

fisica nucleare è profondamente cambiato. Adesso è un'introduzione basilare alla fisica nucleare.Non si fanno calcoli con teoria dei campi e non si studia il modello a quark che prima si faceva, in più nel curriculum di astrofisica è diventato un esame a scelta e non più obbligatorio.
Il professore del corso, in questa versione alleggerita, è il professor Bombaci. E' un ottimo professore, molto chiaro nelle spiegazioni. Tuttavia i tagli fatti al programma sono stati troppo profondi. Adesso il corso è troppo base per essere da 9 crediti e dovrebbe fornire conoscenze più avanzate, a mio avviso. La parte più avanzata che si affronta ora è la Teoria di Gamow e una lezione dedicata al potenziale di Yukawa.

Processi astrofisici: non ho seguto il corso, ma chi lo ha frequentato riferisce che è un corso molto difficile, forse il più difficile del curriculum. Dovrebbe essere incentrato sulla spettroscopia, sulle righe di assorbimento. Uno dei prof che lo tiene l'ho avuto come esercitatore ed è un buon professore.

astroparticelle : qui ho ben poco da aggiungere rispetto al commento di Pigkappa. Per quasi metà corso si fa cosmologia, nelle ultime lezioni si presenta l'ipotesi dello WIMP ed il disaccoppiamento delle particelle. Nella prima parte si studiano le oscillazioni di neutrini, destino delle stelle, raggi cosmici (molto velocemente). I 3 crediti finali sono dedicati alle onde gravitazionali. L'esame l'ho trovato difficile. Anche se gli argomenti sono tutti interessanti, non sono trattati e spiegati bene (tranne l'ultima parte sulle gw).

Relatività generale : qui sono cambiati molti docenti negli anni. Il corso è difficilissimo con il prof che lo tiene adesso. Però c'è da dire che le lezioni non sono male, per lo meno non come quelle del corso tenuto alla triennale dallo stesso prof. Lo scritto e l'orale sono difficili,

L'opinione che a Pisa astrofisica non sia il meglio che uno possa scegliere, è la stessa che ho risentito da altri che me ne hanno parlato.

Pigkappa
Messaggi: 1805
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Curiosità

Messaggio da Pigkappa » 18 ott 2021, 0:09

Beh svelaci chi è che tiene processi asteofisici, relatività generale, e se tecniche astrofisiche è ancora fatto dalla prof Poggiani :)
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

commodo
Messaggi: 2
Iscritto il: 17 ott 2021, 22:09

Re: Curiosità

Messaggio da commodo » 18 ott 2021, 9:58

Il corso di processi è tenuto ancora da shore, l'altro professore è del Pozzo. La poggiani tiene ancora il corso.
Relatività generale è stato tenuto da Fidecaro, credo anche Cella, ma adesso è tenuto da Bolognesi. Alla triennale tiene metodi matematici, fa dei compitini difficilissimi e spiega male, però a relatività recuperà molto.

Rispondi