Letteralmente serie

Area dove è possibile incontrare amici per dialogare su qualsiasi argomento intorno alla Fisica, e non solo di Fisica
Rispondi
Navi
Messaggi: 132
Iscritto il: 29 mar 2020, 13:22

Letteralmente serie

Messaggio da Navi » 8 giu 2020, 20:34

Solo se interessa o intriga, propongo un quiz il cui titolo (occhio!) è: LETTERALMENTE SERIE. Assicuro, comunque, che è di certo originale.

1005, 111, 32, 26, …?

Pigkappa
Messaggi: 1761
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Letteralmente serie

Messaggio da Pigkappa » 9 giu 2020, 15:14

Una buona risposta e' -649.

Intuitivamente direi che dove e avremo .
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

Navi
Messaggi: 132
Iscritto il: 29 mar 2020, 13:22

Re: Letteralmente serie

Messaggio da Navi » 9 giu 2020, 15:37

Buondì, e grazie per il riscontro. Naturalmente, l'esegesi è irreprensibile. Tuttavia, ve ne può esser pure qualche altra di pari (o quasi pari) pertinenza.
Per contro, occorre individuare quella risposta che è l'unica possibile, non ammettendo equivalenti o "semiequivalenti": insomma, secca e senza possibili "sostitute".
In merito, è bene tornare sul titolo, espresso con quell'avverbio che la dice quasi tutta: commistione tra semantica e numeri. Se può essere di ausilio, e fermo restando che la precisazione è solo un'indicazione, il combinato-disposto (SEMANTICA e numeri) può esser riassunto in questo formuletta: 5 * (5 + 6). Ma, ripeto, non fermiamoci solo ai numeri.
Saluti.
Navi

Gamow00
Messaggi: 155
Iscritto il: 24 ago 2016, 14:52
Località: Cambridge

Re: Letteralmente serie

Messaggio da Gamow00 » 9 giu 2020, 15:43

111?

Navi
Messaggi: 132
Iscritto il: 29 mar 2020, 13:22

Re: Letteralmente serie

Messaggio da Navi » 9 giu 2020, 17:34

Grazie per il contributo: offerto con sagacia e pertinenza pari a quelle esternate da Pigkappa. Ci stiamo avvicinando, poiché constato (almeno, così mi pare) che hai introdotto la "quota letterale" (passi il termine, sennò chiarisco troppo) che intride il quesito. Solo un altro piccolo passo, tenendo presente che si tratta di numeri che nella nostra lingua possiedono una caratteristica esclusiva: tra gli INFINITI esistenti, sono solo quelli e basta; non ve ne sono altri. Ecco perché la serie, in conformità dei postulati che dovrebbero caratterizzare tali simpatici quiz, non ammette risposte "equipollenti" (sennò si sconfinerebbe nei punti di vista, interpretazioni, proposte), bensì ne attende una sola, unica, asciutta, esclusiva.
In ogni caso, mi complimento davvero con entrambi: e, come facilmente si comprende, non è retorica, poiché non ho niente da "vendere" o da "comprare" (né da voi, né dal forum).

Se non rispondo prima di stasera, è perché sono fuori.
Saluti.
Navi

Navi
Messaggi: 132
Iscritto il: 29 mar 2020, 13:22

Re: Letteralmente serie

Messaggio da Navi » 10 giu 2020, 14:50

Amici, buondì: giungiamo alla conclusione.
Come chiarito, il quiz tiene conto sia della matematica (“elementarissima”: semplice addizione), sia (e soprattutto) dell’aspetto semantico: ossia di come tali numeri sono pronunciati e scritti nella LINGUA ITALIANA (si chiamano quiz complessi).
Ebbene, tra gli infiniti numeri esistenti, SOLO 5 hanno una determinata caratteristica linguistica (“letterale”), e SOLO ALTRI 5 possiedono l’altra caratteristica linguistica. La prima serie, che chiamiamo A, dunque, è composta da A1, A2, A3, A4, A5; la seconda, che chiamiamo B, è composta da B1, B2, B3, B4, B5.
“L’abbinamento” (a cui segue una semplice addizione) si esegue, con riguardo alla serie A, partendo dal più grande (l’ultimo), mentre, con riguardo alla serie B, si inizia dal più piccolo (il primo): A5B1 (1005); A4B2 (111); A3B3 (32); A2B4 (26); A1B5…? (è maggiore di 26 e pure di 32).
Distinti Saluti

Navi
Messaggi: 132
Iscritto il: 29 mar 2020, 13:22

Re: Letteralmente serie

Messaggio da Navi » 11 giu 2020, 12:25

Amici, eccoci.
Il numero è 37 (30 + 7).
Alla base della serie vi è la constatazione che sono solo 5 i numeri che nella lingua italiana sono composti da 5 lettere (sette, dieci, venti, cento, mille) e sono solo 5 i numeri composti da 6 lettere (cinque, undici, dodici, sedici, trenta). Si procede quindi alle somme (come visto innanzi), sol che per la prima serie l’ordine è decrescente, mentre per la seconda è crescente: (1000 + 5), (100 + 11)… fino a 7 + 30.

Naturalmente, so bene che i matematici prediligono quiz che si fondino e si svolgano solo tenendo conto di tal disciplina; nondimeno, ho voluto proporre una serie che si avvicina ad alcune di quelle che, negli anni ’70, venivano “somministrate” a chi aspirava a entrare nei Servizi di Sicurezza, o a svolgere attività in determinate ambasciate, ecc. Da parte il classico “Minnesota”, si proponevano test che, in violazione della Costituzione, si sforzavano (talvolta inanemente) di conoscere il Q.I. di ogni partecipante. A questi si aggiungevano test, come quello qui proposto, i quali, nell’intendimento (quanto mai opinabile e astruso: questo è il mio parere) degli esaminatori, miravano a comprendere la tendenza del concorrente a valutare la “realtà” o l’emergenza a “360 gradi”, piuttosto che “settorialmente”.
Ripeto: a mio sommesso avviso, sciocchezze allo stato puro. Ma così andava il mondo… O va tuttora?

Sono queste le riflessioni che mi hanno indotto a proporre il quiz: reminiscenze “storiche” e descrizione del clima degli anni ’70 (afflitti anche dal terrorismo).
Saluti

Rispondi