Cambridge, ne vale la pena?

Area dove è possibile incontrare amici per dialogare su qualsiasi argomento intorno alla Fisica, e non solo di Fisica
Pigkappa
Messaggi: 1754
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Cambridge, ne vale la pena?

Messaggio da Pigkappa » 30 giu 2018, 1:23

In generale non e' facile, ma dipende dal tuo settore.

Se vuoi fare carriera accademica (dottorato, postdoc) si puo' fare. Avrai un permesso temporaneo, ma non e' raro che un visto temporaneo diventi permanente.

Se vuoi lavorare nel settore privato e' difficile. Se trovi aziende disposte a fare lo sforzo e pagare i costi di procurarti un visto lo puoi fare, ma e' molto piu' difficile che nell'accademia.

Anche in Inghilterra non e' completamente scontato poter restare. Se ti trasferisci prima della fine del 2020 dovrebbe essere possibile perche' hanno annunciato che chi arriva nel periodo di transizione post Brexit potra' restare, ma se arrivi dopo non e' detto. E anche sulla transizione post Brexit niente di quel che hanno detto e' ancora ufficiale.
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

filo0820
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 giu 2018, 11:24

Re: Cambridge, ne vale la pena?

Messaggio da filo0820 » 30 giu 2018, 19:34

Pigkappa ha scritto:
30 giu 2018, 1:23
Se trovi aziende disposte a fare lo sforzo e pagare i costi di procurarti un visto lo puoi fare
Scusa se chiedo, è così costoso ottenere un visto?
Pigkappa ha scritto:
30 giu 2018, 1:23
Se ti trasferisci prima della fine del 2020 dovrebbe essere possibile perche' hanno annunciato che chi arriva nel periodo di transizione post Brexit potra' restare, ma se arrivi dopo non e' detto.
Per quello io dovrei traferirmi prima del 2020, spero di fare in tempo!

Pigkappa
Messaggi: 1754
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Cambridge, ne vale la pena?

Messaggio da Pigkappa » 30 giu 2018, 21:37

Per il datore di lavoro americano i costi tipici sono di $10000. A parte quello ci sono molti requisiti burocratici e compagnie medio piccole spesso non vogliono saperne e non provano neanche.
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

filo0820
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 giu 2018, 11:24

Re: Cambridge, ne vale la pena?

Messaggio da filo0820 » 1 lug 2018, 7:54

Capisco :shock: :shock: . Grazie comunque di tutte le risposte!

Rispondi