Dubbio sulla gravitazione

Area riservata alla discussione di argomenti concettuali di fisica, non necessariamente legati ad uno specifico problema
spn
Messaggi: 205
Iscritto il: 22 giu 2009, 13:33

Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da spn » 20 nov 2009, 23:46

Riprendendo il post delle olimpiadi di astronomia, mi è venuto un'altro dubbio:
supponiamo che la massa del Sole dimezza in un'istante, dopo quanto tempo la Terra se ne ''accorge''?
Cioè, anche la forza gravitazionale diminuisce istantaneamente?
Istintivamente direi di si, ma non capisco perchè dev'essere così. Se per esempio noi attacchiamo qualcosa ad una molla e diamo uno strattone veloce, l'oggetto mica risente subito della forza; e allora perchè dovrebbe essere diverso per la gravitazione?
''Aoh, ma che sète tutti dè 'a lazio !?'' (cit. autista romano sulla maglia ufficiale dell'IPhO Team)

Alex90
Messaggi: 227
Iscritto il: 11 gen 2009, 21:42
Località: Perugia

Re: Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da Alex90 » 20 nov 2009, 23:48

Da quello che so io ce ne accorgiamo dopo circa 8 minuti, ovvero il tempo che l'informazione ci mette ad arrivare, prima rimaniamo beatamente ignoranti :D

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 127
Iscritto il: 12 gen 2009, 3:36

Re: Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da SkZ » 21 nov 2009, 5:07

almeno 8 min. dipende se la propagazione dell'informazione avviene alla velocita' della luce o meno.


Avatar utente
Loren Kocillari89
Messaggi: 173
Iscritto il: 16 gen 2009, 18:37

Re: Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da Loren Kocillari89 » 22 nov 2009, 12:58

Vorrei tanto esistesse!!
La fisica è come il sesso: certamente può fornire alcuni risultati pratici, ma non è questo il motivo per cui lo facciamo!
-Richard Feynman

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 127
Iscritto il: 12 gen 2009, 3:36

Re: Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da SkZ » 22 nov 2009, 16:51


ilmatematico
Messaggi: 15
Iscritto il: 19 feb 2009, 21:08

Re: Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da ilmatematico » 27 nov 2009, 18:49

Teoricamente è per lo stesso motivo per cui due cariche elettriche distanti tra loro più AL se spostate tra loro ne avvertono gli effetti istantaneamente, quindi gli effetti viaggiano più veloci della luce :?

Putroppo tutto questo accade quando si introducono enti puramente matematici per spiegare il significato di fenomeni fisici, in questo caso si SUPPONE una proprietà dello spazio in cui sono immersi i corpi.

Avatar utente
SkZ
Messaggi: 127
Iscritto il: 12 gen 2009, 3:36

Re: Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da SkZ » 28 nov 2009, 6:02

ma 2 cariche elettriche non sentono istantaneamente delle variazioni, dato che comunicano con fotoni ;)

Pigkappa
Messaggi: 1731
Iscritto il: 11 gen 2009, 14:58
Località: Londra

Re: Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da Pigkappa » 28 nov 2009, 12:26

ilmatematico ha scritto:in questo caso si SUPPONE una proprietà dello spazio in cui sono immersi i corpi.
I campi elettrici e magnetici non sono considerati solo un utile strumento per descrivere l'interazione tra cariche, ma ormai si dà loro un significato più intrinseco, per quanto ciò possa non essere intuitivo.
"Per un laser, si passa da temperature positive a temperature negative non passando attraverso 0 K, ma passando attraverso l'infinito!" (cit.)
"Perché dovremmo pagare uno scienziato quando facciamo le migliori scarpe del mondo?" (cit.)

ilmatematico
Messaggi: 15
Iscritto il: 19 feb 2009, 21:08

Re: Dubbio sulla gravitazione

Messaggio da ilmatematico » 28 nov 2009, 12:50

Mi sa che avete ragione, in effetti il campo(che sia magnetico o elettrico) funge da "mediatore" tre le propietà intrinseche dei corpi (massa o carica), questo spiega perchè la propagazione degli effetti non è istantanea ma pari a c

Rispondi